CREDEM e AAC CONSULTING III MEETING ALI 24.03.2015- Factoring, Reverse Factoring e Gestione dei Rapporti di Filiera

Martedì 24 Marzo 2015 presso la Camera di Commercio di Parma con inizio alle ore 16.00 si terrà il III Meeting “Factoring, Reverse Factoring e Gestione dei rapporti di filiera”.

L’evento é sponsorizzato da CREDEM e A.A.C. Consulting.
SEDE Camera di Commercio di Parma Via G. Verdi 2 – Sala Aurea
DURATA dalle 16:00 alle 18:30
EVENTO GRATUITO
ISCRIZIONE OBBLIGATORIA scarica il modulo d’iscrizione

Garantire la liquidità con i più adeguati strumenti finanziari
In questa terza puntata si riprende la necessità per le imprese di avere nel proprio “magazzino finanziario” la giusta quantità di denaro circolante per sostenere l’operatività e garantire la continuità anche in situazioni critiche: sicuramente il Factoring, nelle varie declinazioni, può essere un valido ausilio.
Su incarico dell’Associazione Italiana per il Factoring la divisione ricerche “Claudio Demattè” della School of Management dell’Università Bocconi ha condotto un’approfondita indagine sulla domanda di Factoring per meglio comprendere le percezioni ed i comportamenti delle imprese sulla materia ed è emerso che risulta essere ancora uno strumento relativamente poco conosciuto, anche se utilizzato da un numero crescente di imprese.
Per aumentare la conoscenza degli strumenti finanziari del factoring in questo Meeting saranno trattati da varie angolazioni gli argomenti legati allo smobilizzo dei crediti commerciali generati dalle esportazioni di merci e servizi, a partire dalle analisi del rischio paese alla generazione di corretti rapporti con la clientela, del miglioramento del rapporto con i fornitori di filiera con la possibilità da parte di questi ultimi di definire convenzioni con l’Istituto di Credito per monetizzare prima della scadenza i crediti vantati, della cessione prosolvendo dei crediti derivati da vendite rateali, che per alcuni settori di mercato quale il B2C possono creare veri e propri scompensi di liquidità.
Altresì saranno affrontati i temi legali del contratto, affinché conoscenza e chiarezza nel rapporto evitino difficoltà e problematiche nella continuità operativa, oltre ai positivi impatti che l’utilizzo di questa forma sul controllo dei flussi finanziari all’interno dell’impresa, fino ad arrivare alle poste di bilancio.
In ultima analisi per alcune imprese il factoring può consentire di ottimizzare la programmazione degli incassi, la copertura di necessità di fondi (in particolare per le imprese di dimensioni minori) ed il supporto alla crescita del fatturato, perché di regola comprende diversi servizi quali: 1) amministrazione, gestione e incasso dei crediti, 2) assistenza legale nella fase di recupero dei crediti, 3) valutazione dell’affidabilità della clientela, 4) anticipo dei crediti prima della relativa scadenza, 5) garanzia del buon fine delle operazioni.
Nel Meeting vi saranno informazioni trattate da varie posizioni, come nell’obiettivo di questo tipo di manifestazione, supportate da esperienze e strumenti pratici, per riuscire a consegnare esattamente quegli indirizzi operativi altamente professionali che il mondo imprenditoriale chiede a gran voce da tempo.